Stai pensando di rifare la cucina e non sai cosa scegliere tra il marmo e altri materiali composti con resine e quarzite?

foto2 copia

Il dibattito è aperto, ma le caratteristiche che differenziano i due materiali sono molteplici e rilevanti.
Partiamo parlando del marmo, che a differenza del composto è un materiale naturale, estratto dalla roccia e di conseguenza con venature e a volte colori non sempre uguali.
Non si può parlare di un difetto, ma piuttosto di una caratteristica che rende ogni pezzo estratto dalla roccia unico in ogni suo aspetto.
Un’altra caratteristica del marmo è il tipo di usura infatti, come altre pietre presenti in natura, soffre particolarmente l’acidità (come il limone o come alcuni prodotti per la pulizia).
Ma in fondo il bello è anche questo: il vissuto…hai presente una bella borsa di cuoio consumata…?!
E ora lasciamo da parte la poesia e passiamo ai costi, il marmo di norma costa meno dei materiali in quarzite ma il prezzo varia in base a spessore, lavorazione ecc..
Come avrai potuto notare le qualità del marmo sono molte, ma i materiali in quarzite sono concepiti per ovviare a tutti i problemi del marmo. Sì perché questi nuovi materiali (nuovi si fa per dire, la StoneItaliana è sul mercato dal 1979) garantiscono una serie di standard su colori, durezza, ben 15 anni di garanzia, resistenza a quasi tutti i tipi di prodotti acidi e offrono un assortimento praticamente per tutti i gusti.
Ma come abbiamo già detto in precedenza, addio alla poesia “effetto rovinato” e un aumento dei costi rispetto al marmo del 50-70% che in tanti casi incide molto sul costo finale della cucina.
Visto..?! la scelta non è poi così scontata, ma sicuramente i tuoi gusti e le tue abitudini in cucina ti indicheranno la strada giusta…

Guarda gli esempi dei materiali usati in alcune realizzazioni:

http://campora.it/ita/Progetti.aspx

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmailby feather

Leave A Response

* Denotes Required Field